Michelle Hunziker: La mia prima volta, che disastro!

Mia madre, che mi conosceva bene, sapeva che io non ero il tipo da sveltina in auto o all’aperto, per questo è andata via per due giorni, lasciandomi campo libero.

Con la casa libera per due giorni e una voglia irrefrenabile di scoprirsi ne è scaturita una “ansia da prestazione” che ha trasformato il momento magico, in un’imbarazzante defaillance amatoria…

La mia prima volta non è stata proprio memorabile.

Roberto, il mio primo fidanzatino, si emozionò troppo e sul più bello non resse l’onere del momento…

Eravamo tutti e due vergini e volevamo fare l’amore. Mia madre mi ha lasciato la casa per due giorni, ma… non ha funzionato perché Roberto era troppo nervoso e impacciato, io gli ho chiesto un po’ offesa se gli piacevo davvero.

La defaillance amatoria di lui, si è risolta con una bella bevuta e una risata. Ci abbiamo riso su parecchio, non è bello se si riesce a ridere anche a letto?

Ci furono momenti di panico anche al secondo tentativo, nonostante quella volta le cose procedettero in maniera migliore.

Non è che abbiamo fatto tremare i muri, per una donna, la prima volta non è in generale molto bella. Io e Roberto ci siamo lentamente esplorati dappertutto, quella tenerezza è stata meravigliosa.

La mia prima volta importante come modella fu invece quella della pubblicità di “Roberta”. Per quel lavoro mi diedero 10 milioni di lire, un sogno!

Fu una cosa fantastica riuscire a pagare l’affitto per dieci mesi e comprare qualcosa che non fossero i soliti yoghurt da poco prezzo. Nello studio per il provino c’erano 30 ragazze nude, tutte con il sedere davanti alla macchina fotografica.

Mi domandavo dove fossi finita…

Michelle

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *